Book Creator

Il mio diario digitale

by Lucas L. Paoli

Cover

Loading...
plurilingue
Comic Panel 1
Loading...
Giugno 2023
Loading...
Edizione
Loading...
invernale
Loading...
Ellipse;
Loading...
Lingue e varietà linguistiche apprese
Loading...
Storie
Loading...
I sensi
Loading...
Individuare i sensi collegati
Loading...
CONTENUTO
Loading...
Loading...
INGLESE - SPAGNOLO - ITALIANO - PORTOGHESE -
Benvenuti
a plurilingue
Questo libro digitale "Book Creator" consiste su una serie di parole significative a mia scelta nelle lingue e varietà linguistiche che conosco. 
Buona lettura!
04
Lingue
alla carta
08
12
"OMG" - questa sigla la ripeteva sempre la nostra professoressa d'inglese, ma non solo con il senso di stupore, bensì dietro il significato della parola, sentivo il suo stato d'animo e la voglia di spargere felicità. Infatti era il momento in cui ci accorgevamo con i miei compagni che eravamo sentiti.
18
34
43
"Você tem" - un mio ricordo nostalgico che ancora conservo da quando ero a scuola, era la frase "você tem". La sentivo parecchie volte da due compagni di classe brasiliani. Ogni volta che la dicevano, gli venivano delle lacrime. Nel mio caso, sentivo il loro rimpiango, la nostalgia di essere lì con loro nelle spiagge del Brasile, giocando a calcio al mare, pestando la sabbia di colore giallo e annusando il profumo del formaggio arrosto.
L'ITALIANO: Lingua di famiglia - tradizioni - passioni - gusti -
"prendi na' forchett'" - questa frase me la ripeteva mio padre e mi ha raccontate che sua madre sempre la diceva quando erano a tavola, ma il significato aveva diversi sensi che secondo me quando la sentivo da mio padre si riferiva al fatto che dovresti mangiare dato che è stato molto impegnativo cucinare le pietanze, si rilevava il suo sforzo, ci metteva molto tempo per prepararle. Nonostante ciò, sentivo anche il suo affetto, le sue coccole, la sua mano sfiorandomi la testa ...
"¿Algo más?" - Malgrado che la lingua spagnola sia la mia lingua madre, la frase "¿Algo más?" la sentivo dal fruttivendolo all'angolo di casa mia, mi veniva in mente il profumo delle verdure del negozio, i colori della frutta, il tatto della mano del fruttivendolo quando lo salutavo e i suoi occhi pieni di felicità ogni volta che compravamo qualcosa da lui.
PrevNext