Book Creator

Parco Archeologico Neapolis di Siracusa

by Eleonora Rizza

Cover

Loading...
Parco Archeologico Neapolis
Loading...
guida per la gita scolastica
Loading...
Mappa del sito archeologico
Teatro Greco
Teatro costruito nel V secolo a.C. sulle pendici sud del colle Temenite, rifatto nel III secolo a.C. e ristrutturato in epoca romana. In epoca greca vi vennero rappresentate tragedie e commedie. La cavea aveva un diametro di 138,60 metri ed era in origine costituita da 67 ordini di gradini scavati nella roccia. Molte delle sue parti architettoniche furono distrutte ed esportate dagli spagnoli nel 1500. Ancor oggi al Teatro greco si rivivono i fasti del passato, portando in scena le tragedie greche nel periodo estivo.
Anfiteatro Romano
Riportato alla luce nel 1839, l'anfiteatro ha dimensioni monumentali: lungo 140 metri e largo 119 metri. Il monumento ha due ingressi ed è servito da un articolato sistema di scale. L'arena era dotata, al centro, di un ampio vano rettangolare, collegato attraverso un passaggio sotterraneo con l'estremità meridionale del monumento. Intorno all'arena la cavea è distinta da un alto podio, dietro il quale corre un corridoio coperto con varchi per l'accesso dei gladiatori e delle belve.
Orecchio di Dionisio
Questo nome le fu dato dal Caravaggio, poiché quando la vide e conobbe la storia che la legava al tiranno Dionisio I di Siracusa, il quale dall'interno della latomia udiva in segreto ciò che dicevano i suoi prigionieri, pensò che il nome di "Orecchio", data la sua storia e la forma simile ad un immenso padiglione auricolare, fosse davvero appropriato. La sua altezza è di 20 metri presso l'ingresso, all'interno invece aumenta divenendo 35 metri. La sua larghezza va dai 5 agli 11 metri e si estende per una profondità di 65 metri.
Ara di Ierone
Ciò che rimane oggi sono quasi esclusivamente le strutture basamentali. La struttura superiore, infatti, venne asportata quasi completamente nel XVI secolo per essere riutilizzata nella costruzione delle fortificazioni spagnole della città. Fu dedicata a Zeus Eleutherios. Del monumento si conserva l'immenso basamento roccioso lungo circa 198 e largo 22 metri.
PrevNext