Book Creator

La fuga

by Ludovica

Pages 2 and 3 of 7

ISOLA ECOLOGICA
Ludovica
Classe 2C
Loading...
Ciao oggi vi racconto la mia storia…
Io sono Tina, la lavatrice! Vivo in una famiglia splendida. Ci sono i due bambini, Manuele e Rita e anche mamma e papà. Ѐ da un po’ di giorni che sento la mamma che urla e dice cose su di me! Ad esempio: “Non funziona più come prima, perde acqua!“ e anche “Questa lavatrice è vecchia, bisogna buttarla”, dopo quest’ultima frase, la mia felicità svanì… Non voglio lasciare i miei padroni, mi sono affezionato troppo a loro.
Loading...
Loading...
Non voglio lasciare i miei padroni, mi sono affezionato troppo. Il giorno seguente mi caricano in macchina, “Ma dove stiamo andando?” disse Rita. “Tesoro, stiamo andando verso l’isola ecologica, per gettare Tina”, “Che cos'è un’isola ecologica mamma?”, “Rita, l’isola ecologica è dove…”, BLA BLA BLA, la mamma sta dicendo un sacco di baggianate, dice che tutti i RAEE che vanno in questo posto sono poi felici, MA NON Ѐ VERO! Al negozio dei RAEE passava sempre di lì un signore anziano che diceva sempre a tutti gli oggetti di stare alla larga da questa isola malefica.
Loading...
Ed è lì che decido di prendere coraggio e saltare fuori dal bagagliaio, mi mancheranno i miei padroni. Camminai un po’ e incontro telefono, soprannominato Lele, e televisione, lui non ha un nome specifico.
Anche loro scappano, allora ci uniamo. “Che ne dite se ci nascondiamo in città?!" disse Lele, “Buona idea!” risposi.
Ci dirigiamo e ad un certo punto sentiamo “Ei voi! dove scappate, venite immediatamente qui!”. Oh no! È una guida per la gestione dei raee! “Scappiamo”, grida televisione.
Corriamo e ci perde fortunatamente di vista. C’è una cavallo per strada, allora decidiamo di chiedergli un passaggio verso il negozio dove siamo stati comprati. A metà viaggio il cavallo si stanca e ci lascia andare a piedi, solo che noi non sapevamo la strada.
Perfetto, ci siamo persi.
Non poteva andare peggio di così, siamo ricercati da delle persone che ci vogliono far male e per di più ci siamo persi in città. Da lontano vedo una Dea, era bellissima. Quando si avvicina noto che è un frigo, dice di chiamarsi Ilenia… “Mi ha mandato il signore che prima vi seguiva”. “Oh no” disse telefono. “Perché scappate dall'isola ecologica?”. “Perché dicono che ci tratteranno malissimo e che ci uccideranno”. Ilenia ride, “Ragazzi, sono tutte dicerie! E' bellissimo, dai fidatevi di me”.
ragazzi, fidatevi!
Speech Bubble
io non le credo..
Thought Bubble
Io mi fido, Lele e televisione di meno, però la seguiamo. Arrivati lì ci accoglie un ragazzo giovane e dietro ad esso ho visto la mamma e papà… Vado da loro, gli do un abbraccio forte e mi dirigo verso il cassonetto. Adesso sono felice.
ISOLA ECOLOGICA
PrevNext