Book Creator

CYBERBULLISMO e BULLISMO

by Sunny Bonaldo

Cover

Loading...
Loading...
IL CYBERBULLISMO e BULLISMO
Loading...
BONALDO SUNNY 3F
•Uno studente è oggetto di cyberbullismo quando è prevaricato e vittimizzato, quando viene
esposto ripetutamente, nel corso del tempo, alle azioni offensive messe in atto da parte di uno o più compagni”. (Olweus 1973)
• oppressione,
psicologica o fisica, ripetuta e continuata nel tempo,
perpetuata da una persona, o da un gruppo di persone, più potente nei confronti di un’altra personapercepita come più debole.           (Farrington 1993)
ALCUNE DEFINIZIONI DI CYBER-BULLISMO
TIPI E MODI IN CUI SI PUO' SVILUPPARE IL CYBERBULLISMO
intenzionalità
il bullo agisce con l’intenzione di dominare l’altra persona, offenderla e causarle danni o disagi.

persistenza nel tempo
di solito gli episodi sono ripetuti nel tempo e si verificano con una frequenza piuttosto elevata, sebbene anche un singolo fatto grave possa essere considerato una forma di cyber-bullismo o bullismo.

asimmetria della relazione
la relazione bullo-vittima è asimmetrica poiché c’è una disuguaglianza di forza fisica e di potere se si tratta di meeting dal vivo mentre nei social si parla di persona che essendo più grandi si credono superiori, per cui uno dei due sempre prevarica e l’altro sempre subisce.
FATTORI LEGATI ALL'ETA'
(BULLISMO)
•la fascia di età maggiormente interessata è tra i 7-8 e i 14-16 anni
• sono maggiormente coinvolti i bambini della scuola primaria e i ragazzi dei primi anni della scuola secondaria di primo grado
• numero e frequenza degli episodi sembrano diminuire con la crescita
• con la crescita diminuisce il ricorso alla forza fisica e si passa a forme indirette
• dalla preadolescenza i ruoli di bullo e di vittima tendono a diventare più rigidi
• in adolescenza cresce la pericolosità delle azioni fino a poter sfociare in devianza, che non sono più considerabili bullismo
Gli episodi di bullismo avvengono con maggior frequenza in ambito scolastico:
poiché bulli e vittime spesso frequentano la stessa classe, i luoghi più sensibili sono:
•aule
• corridoi
• cortile
• bagni
• spogliatoi
• laboratori
 tragitto casa-scuola
A CHI PUOI RIVOLGERTI?
HAI PROBLEMI DI BULLISMO?


Polizia postale

Help Line Cyberbullismo (tel. 19696) o in chat su www.generazioniconnesse.it

Telefono azzurro 199 15 15 15

La casa di Nilla  800 912 300

Oppure:
Insegnanti, allenatori, sacerdoti, pediatra, medico di famiglia, neuropsichiatria infantile, consultorio familiare… insomma
 …OGNI ADULTO DI FIDUCIA
PrevNext