Book Creator

La Costituzione ... aperta a tutti

by Antonella Gioitta

Pages 2 and 3 of 20

ITET "G. TOMASI DI LAMPEDUSA"
SANT' AGATA DI MILITELLO
(ME)
Comic Panel 1
Loading...
Educare alla cittadinanza è FARE BUONA CITTADINANZA nella scuola

Educare alla cittadinanza è PENSARE e AGIRE

Pensare e agire è VIVERE LA DEMOCRAZIA


(Consiglio d'Europa, Strasburgo 2005)
Loading...
CONTENUTI
Loading...
Introduzione

Cap. 01 - La Costituzione italiana

Cap. 02 - Simboli ed emblema della Repubblica italiana

Cap. 03 - Potere

Cap. 04 - Dignità

Cap. 05 - Informazione

Cap. 06 - Emergenza

Cap. 07 - Autonomia

Cap. 08 - Scienza e diritto

Cap. 09 - Privacy & Social media

Cap.10 - Solidarietà e salute

Cap. 11 - Scuola e partecipazione
Comic Panel 1
Progetto di Educazione civica
A.S. 2021/22

“La Costituzione… aperta a tutti” è un laboratorio permanente di partecipazione e di educazione alla Cittadinanza attiva, che prevede l’erogazione, attraverso la piattaforma https://www.educazionedigitale.it/lacostituzioneapertaatutti/, di cicli di lezioni sui princìpi della Costituzione repubblicana, con l’obiettivo di sviluppare una coscienza critica e una partecipazione consapevole dei giovani studenti alla vita pubblica, in rapporto a diritti e doveri costituzionalmente garantiti.

Tutte le discipline sono state coinvolte nell'erogazione delle video-lezioni: Italiano/ Storia, Lingua inglese, Lingua francese, Matematica, Geografia, Diritto ed Economia, Scienze della Terra e Biologia, Informatica, Scienze Motorie, IRC.

Alla fine di ogni modulo, per attivare una riflessione critica, i ragazzi hanno lavorato su concetti e parole chiavi delle lezioni collegate agli articoli della Costituzione italiana. Tali lavori di riflessione e scrittura sono stati riprodotti nel presente contenuto digitale come prodotto finale del percorso.

I lavori sono stati portati avanti dalla docente coordinatrice, prof.ssa Antonella Gioitta, e dal docente di diritto, prof. Simone Fogliani.
INTRODUZIONE
Le finalità dell’educazione civica
(Artt. 1,2,3,4,5 legge n.92/2019)
● sviluppare la conoscenza e la comprensione delle strutture e dei profili sociali, economici, giuridici, civici e ambientali della società.

● contribuire a formare cittadini responsabili e attivi.

● promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita. civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri.

● sviluppare la conoscenza della Costituzione italiana.

● sviluppare la conoscenza delle istituzioni dell’Unione europea.

● sviluppare la conoscenza della storia della bandiera e dell'inno nazionale;

● promuovere la condivisione dei principi di legalità, cittadinanza attiva e digitale, sostenibilità ambientale, diritto alla salute e al benessere della persona.

● alimentare e rafforzare il rispetto nei confronti delle persone, degli animali e della natura.
BREVE STORIA
Comic Panel 1
La
Costituzione
Italiana
La Costituzione della Repubblica Italiana è la legge fondamentale dello Stato italiano, e si posiziona al vertice della gerarchia delle fonti nell'ordinamento giuridico della Repubblica.


La Costituzione è stata approvata dall’Assemblea Costituente il 22 dicembre del 1947 ed è entrata in vigore il 1 gennaio 1948. Dopo la sua entrata in vigore, la Costituzione è andata a sostituire il vecchio Statuto Albertino, concessa dal re Carlo Alberto di Savoia.

La Costituzione, al contrario dello Statuto Albertino, è stata votata democraticamente ed è rigida, cioè non può essere modificata facilmente. Inoltre è definita lunga, poiché non si limita ad indicare le norme sulle fonti del diritto, ma dedica molti suoi articoli ai diritti e doveri dei cittadini.

PIETRO
LA STRUTTURA DELLA COSTITUZIONE ITALIANA
La Costituzione italiana ha la seguente struttura:

- i primi 12 articoli rappresentano un preambolo e disciplinano i principi fondamentali, cioè i principi che ispirano la Costituzione italiana;

- i restanti articoli sono divisi in due parti:

la prima parte regola i diritti e i doveri dei cittadini (art. 13-54) in cui vengono disciplinati i rapporti tra lo Stato e i cittadini;

la seconda parte regola l'ordinamento della Repubblica (art. 55-139) in cui viene disciplinata la composizione degli organi dello Stato ed i loro compiti;

- le disposizioni transitorie e finali composte da 18 articoli che sono servite a regolare il passaggio dalla monarchia alla repubblica e vieta la riorganizzazione del Partito fascista.

Le due parti di cui si compone la Costituzione sono divise in Titoli.

La prima parte, si divide in 4 titoli:

Titolo I - rapporti civili (art. 13-28)
Titolo II - rapporti etico-sociali (art. 29-34)
Titolo III - rapporti economici (art. 35-47)
Titolo IV - rapporti politici (art. 48-54)

La seconda parte, si divide in 6 titoli:

Titolo I - il Parlamento (art. 55-82)
Titolo II - il Presidente della Repubblica (art. 83-91)
Titolo III - il Governo (art. 92-100)
Titolo IV - la Magistratura (art. 101-113)
Titolo V - le Regioni, le Province, i Comuni (art. 114-133)
Titolo VI - le garanzie costituzionali (art. 134 - 139)

DESIREÈ
PrevNext