Book Creator

Progetto PAI "Piccole voci dallo zaino" classe IV D a.s. 21/22

by Selene Marozzi

Pages 4 and 5 of 69

Istituto Comprensivo Alessandro Stradella di Nepi,
Scuola primaria

Progetto PAI
"Piccole voci dallo zaino"
Classe IV D
a.s. 21/22
IL NOSTRO
LOGO
Siamo quelli della quarta D, siamo felici tutto il dì, siamo spesso rumorosi, ma sempre amici coccolosi.
Ventuno alunni, otto nazionalità, noi sappiamo cos’è la felicità! Da Oriente o da Occidente? Il nostro motto è: “Sii accogliente!”. Tra tanti Paesi e tante ricette la nostra tavola è sorprendente. Dolce o salato, poco importa. L’amicizia per noi è ciò che conta!
 
Siamo quelli della quarta D, siamo felici tutto il dì, siamo spesso rumorosi, ma sempre amici coccolosi.
Ventuno alunni, otto nazionalità, noi sappiamo cos’è la felicità! Da Oriente o da Occidente? Il nostro motto è: “Sii accogliente!”. Tra tanti Paesi e tante ricette la nostra tavola è sorprendente. Dolce o salato, poco importa. L’amicizia per noi è ciò che conta!
 
Loading...
Ci presentiamo. Siamo le alunne e gli alunni della IV D dell’I.C. “Alessandro Stradella” di Nepi, 13 bambini e 8 bambine.
La nostra classe, col passare del tempo, è diventata una seconda casa in cui ognuno di noi si sente come in famiglia…anche perché passiamo tanto tempo insieme: ben quaranta ore a settimana! Durante questi ultimi quattro anni abbiamo imparato a rispettarci, a sostenerci l’uno con l’altro e nessuno viene lasciato solo o indietro.
Loading...

Siamo davvero uniti e questo è il nostro maggior punto di forza. Quelle che vedete nel logo sono le nostre mani: rappresentano la nostra voglia di metterci in gioco. Ciò che meglio sappiamo fare è lavorare fianco a fianco accogliendo le differenze che ci distinguono e che ci rendono unici, rispettando le opinioni di ciascuno.
Solo così potremo arrivare lontano e diventare dei cittadini responsabili capaci di rendere il nostro Pianeta Terra un luogo più bello in cui vivere!
Loading...

Siamo davvero uniti e questo è il nostro maggior punto di forza. Quelle che vedete nel logo sono le nostre mani: rappresentano la nostra voglia di metterci in gioco. Ciò che meglio sappiamo fare è lavorare fianco a fianco accogliendo le differenze che ci distinguono e che ci rendono unici, rispettando le opinioni di ciascuno.
Solo così potremo arrivare lontano e diventare dei cittadini responsabili capaci di rendere il nostro Pianeta Terra un luogo più bello in cui vivere!
ADESSO CHE CI SIAMO CONOSCIUTI MEGLIO VI MOSTRIAMO IL LAVORO SVOLTO PER IL PROGETTO PAI "PICCOLE VOCI DALLO ZAINO" DAL TITOLO " VI PRESENTIAMO LE NOSTRE NAZIONI DI ORIGINE"...
VI PRESENTIAMO LE NOSTRE NAZIONI DI ORIGINE
VI PRESENTIAMO LE NOSTRE NAZIONI DI ORIGINE
Nella classe IV D della Scuola Primaria di Nepi, noi bambini e bambine proveniamo da diverse Nazioni, ben otto: Afghanistan; Albania; Francia; Germania; Libia; Repubblica di Moldavia; Romania e naturalmente Italia.
Studiando i climi del mondo e i relativi biomi, è nata la curiosità di scoprire in quale fascia climatica si trova ognuna delle nostre nazioni, quale bioma caratterizza il relativo spazio geografico e cosa si mangia di buono. Così, con l’aiuto delle nostre maestre, ci siamo messi al lavoro! Fin dalla classe seconda abbiamo imparato a conoscere il concetto di bioma e che sul nostro Pianeta i diversi climi hanno dato origine a tanti vari ambienti naturali, determinando la biodiversità, che rende la Terra un luogo magnifico e ricco di risorse.
Inoltre abbiamo scoperto che questa biodiversità è in pericolo proprio a causa delle azioni dell’uomo, che ha sfruttato in modo eccessivo e poco sostenibile le risorse naturali, inquinando e provocando l’estinzione di molte specie animali e vegetali.
Inoltre abbiamo scoperto che questa biodiversità è in pericolo proprio a causa delle azioni dell’uomo, che ha sfruttato in modo eccessivo e poco sostenibile le risorse naturali, inquinando e provocando l’estinzione di molte specie animali e vegetali.
Il percorso è stato articolato in più fasi.
Le maestre hanno chiesto ai compagni che provengono da un’altra nazione, se volevano condividere con la classe delle informazioni sulle rispettive città di origine. La proposta è stata accolta con entusiasmo e così, qualche giorno dopo, i nostri amici hanno portato in classe del materiale fotografico e hanno presentato le rispettive città di origine, illustrandoci anche i vari piatti tipici e le occasioni in cui sono preparati e degustati.
PrevNext