Book Creator

Gli Etruschi

by GIUSEPPE MACI

Pages 2 and 3 of 15

Loading...
Gli Etruschi
Loading...
Origini, espansione e declino
Loading...
Loading...
La grande civiltà degli Etruschi emerge nell’VIII secolo a.C. mentre nell’Italia meridionale cominciava la colonizzazione greca. Si attestano in un’area denominata Etruria (Italia centrale). L’Etruria è la VII tra le regioni dell’Italia augustea.
Comprende la Toscana, parte dell’Umbria occidentale fino al fiume Tevere, il Lazio settentrionale fino a Roma e i territori liguri a sud del fiume Magra.
Loading...
Le origini
Loading...


L’origine degli Etruschi non è mai stata chiarita e già gli storici antichi avevano opinioni divergenti al riguardo.

Secondo lo storico greco Erodoto (V scolo a.C.) essi erano giunti in Italia dalla Lidia (una regione dell’Asia Minore) prima della guerra di Troia, in conseguenza di una grave carestia. Giunsero guidati da un principe, Tirreno (Thyrrenos o Tyrsenos). Da qui il nome Tirreni (Tyrsenoi) con cui li chiamavano i Greci, e quello del mare prospiciente le coste della Toscana, centro della loro civiltà.
Un altro storico greco, Dionigi di Alicarnasso (I secolo a.C.) rifiutò la teoria di Erodoto sulla base di osservazioni di carattere linguistico ed etnologico. Egli era convinto dell’origine autoctona, cioè locale, degli Etruschi 
Un accenno all’origine degli Etruschi si trova anche nell’opera Storia di Roma dalla sua fondazione di Tito Livio (I secolo a.C.-I secolo d.C.). Lo storico latino li collega a popolazioni scese nella penisola da Nord, da oltre le Alpi.

Gli studiosi moderni hanno appoggiato ora l’una ora l’altra di queste teorie. Sono arrivati anche ad ipotizzare che gli Etruschi siano una popolazione indigena connessa alla civiltà villanoviana.