Book Creator

Acqua ed economia circolare

by Erika Rita Lo Presti

Pages 2 and 3 of 5

Loading...
Abbiamo pensato di cercare negozi che vendono vestiti usati qui in Sicilia, però, sembra che ancora non ce ne siano molti, quindi abbiamo provato a scoprirne i MOTIVI:
- Prima di tutto, molte persone non vogliono perdere tempo a cercare qualcosa, invece l’usato è l'ideale per chi ama il gusto della ricerca e della scoperta di tesori unici.
- un altro motivo è la mancanza della possibilità di scegliere tra diverse misure: un vestito o ti va, o non ti va. Se ci si innamora di un abito della taglia sbagliata, però, si potrebbe decidere di farlo sistemare da una sarta. Il prezzo iniziale è basso, quindi è possibile spendere qualcosa in più per renderlo perfetto per se stessi.
- Alcuni, inoltre, pensano che gli abiti di seconda mano siano tutti rovinati.
In realtà abbiamo scoperto che, nella maggior parte dei casi, si tratta di vestiti utilizzati una o due volte, o addirittura alcuni di essi hanno ancora il cartellino attaccato.
Questo compito ci ha fatto capire che dobbiamo provare a comprare prodotti usati, ma che sono ancora in ottime condizioni, per ridurre il consumo di acqua ma anche per ottenere un risparmio.
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...
"Dimmi cosa indossi e ti dirò quanta acqua sprechi!"
Loading...
Abbiamo scoperto che la moda è uno dei settori produttivi che necessita maggiormente di acqua: dall’irrigazione dei campi per realizzare alcuni filati, al lavaggio delle stoffe che, dopo vari processi e trattamenti, diventano vestiti, fino alla manutenzione a casa.
Abbiamo deciso di condividere un video che ci ha impressionato molto per le immagini che mostra, ma che ci ha anche reso più consapevoli e comunque positivi.
Oltre le immagini di spreco, rappresentate dalle enormi quantità di vestiti, infatti, abbiamo visto come ragazzi e ragazze appassionati del vintage si riuniscano ad Accra, capitale del Ghana, creando una rivoluzione, dando nuova vita a tutto l'abbigliamento che in occidente è stato visto come un rifiuto.

You've reached the end of the book

Read again

Made with Book Creator