Book Creator

CALCIO FEMMINILE

by Paola Bastante

Cover

Loading...
Non si tratta solo di cambiare le leggi, ma anche le mentalità. 
Loading...
Sport femminile:
tra criticità e significativi progressi.
Le origini del calcio femminile sono legate alla patria del football, la Gran Bretagna.
In Italia, il regime fascista lo vietò: le donne dovevano essere madri, non calciatrici.
LA NASCITA DEL CALCIO FEMMINILE

Si presume che il calcio femminile sia nato nel 1863 con la fondazione della Federazione Calcio Inglese. Oltre manica divenne presto popolare, se si pensa che oltre 10.000 spettatori assistettero alla prima partita ufficiale tra Inghilterra del nord e Inghilterra del Sud, giocata a Londra il 23 Marzo 1895 (7-1). In quell’occasione, le calciatrici indossavano lunghe gonne e corsetti.
Presto però iniziarono a diffondersi pregiudizi e veri e propri atti di ostracismo ai danni delle calciatrici, fino a quando il 5 dicembre 1912 la Football Association bandì il calcio femminile e invitò le varie società di calcio maschile a non affittare il proprio campo alle società femminili.
IN ITALIA
In Italia si inizia a parlare di calcio femminile nel 1929 quado le ragazze della Compagnia Operette del Cav. Umberto Bonomi (una scuola di ballo) gareggiarono con dei rappresentanti dei quotidiani palermitani.
Il calcio femminile vero e proprio esordì a Milano nel 1933, quando venne fondato il primo Gruppo Femminile Calcistico. La prima partita ufficiale fu disputata l’11 giugno 1933 tra le squadre G.S. Cinzano e G.S. Ambrosiano (risultato finale: 1 – 0).
Dopo un primo successo, il 22 novembre il C.O.N.I. arrestò il calcio femminile in Italia in quanto, secondo le regole del regime fascista, lo sport femminile doveva essere strutturato in modo tale da rafforzare le donne, come per esempio fanno le discipline dell’atletica leggera, anziché “dare spettacolo”. Tale decisione determinò la chiusura dell’associazione dopo neppure 9 mesi di vita.
Portieri
Laura Giuliani (Milan)
Francesca Durante (Inter)
Rachele Baldi (Roma)
Difensori
Sara Gama (Juventus)
Lisa Boattin (Juventus)
Lucia Di Guglielmo (Roma)
Elena Linari (Roma)
Martina Lenzini (Juventus)
Elisa Bartoli (Roma)
Cecilia Salvai (Juventus)
Valentina Bergamaschi (Milan)
Angelica Soffia (Roma)
Alice Tortelli (Fiorentina)
LA NAZIONALE ITALIANA OGGI
Portieri
Laura Giuliani (Milan)
Francesca Durante (Inter)
Rachele Baldi (Roma)
Difensori
Sara Gama (Juventus)
Lisa Boattin (Juventus)
Lucia Di Guglielmo (Roma)
Elena Linari (Roma)
Martina Lenzini (Juventus)
Elisa Bartoli (Roma)
Cecilia Salvai (Juventus)
Valentina Bergamaschi (Milan)
Angelica Soffia (Roma)
Alice Tortelli (Fiorentina)
Centrocampiste
Manuela Giugliano (Roma)
Aurora Galli (Everton)
Martina Rosucci (Juventus)
Valentina Cernoia (Juventus)
Arianna Caruso (Juventus)
Attaccanti
Cristiana Girelli (Juventus)
Agnese Bonfantini (Juventus)
Valentina Giacinti (Milan)
Sofia Cantore (Sassuolo)
Gloria Marinelli (Inter)
Barbara Bonansea (Juventus)
Benedetta Glionna (Roma)
Valeria Pirone (Roma)
Annamaria Serturini (Roma).
I PIU' BEI GOL DELLA NAZIONALE ITALIANA FEMMINILE
PrevNext