Book Creator

EBOOK gruppo 2

by Paola Bastante

Cover

Loading...
Mille maschere e pochi volti
Luigi Pirandello, 
drammaturgo, scrittore e poeta italiano, nasce a Girgenti nel 1867.
Il contesto storico di riferimento è quello degli inizi del ‘900, un secolo che si apre con una serie di eventi e scoperte che mettono in crisi le certezze acquisite a fine ‘800 con il Positivismo e la II Rivoluzione Industriale.

Egli scrisse molte opere e si distinse per le sue teorie e correnti di pensiero.
Vinse anche il Premio Nobel per la letteratura nel 1934.
Luigi Pirandello introduce una teoria, conosciuta come la “Teoria delle maschere”, che spiega attraverso una metafora come l’uomo si trovi spesso nascosto dietro di una “maschera” imposta a noi dalla società, dai valori imposti da questa e dalla nostra famiglia.
Questa maschera, così come la “maschera che ricopre l’inconscio”, non può essere tolta dall’uomo, che non potrà allora conoscere la vera e propria essenza, la propria personalità.
Questa maschera, così come la “maschera che ricopre l’inconscio”, non può essere tolta dall’uomo, che non potrà allora conoscere la vera e propria essenza, la propria personalità.
SINTETICO SCHEMA SU COMICITA' E UMORISMO
PrevNext