Book Creator

Sicurezza a scuola

by Giovanna Bartolini

Cover

Loading...
La sicurezza a scuola
#ScuolaSiCura
Loading...
Il tema della di sicurezza è molto importante, ecco perché dalla prima cerco di far sì che i bambini siano consapevoli e sereni al tempo stesso, al fine di poter essere più pronti possibile in caso di emergenza e rendere quasi automatiche alcune procedure.
La didattica a distanza ha un po’ rallentato l’acquisizione di tali competenze che non sono utili solamente a scuola, come alcuni di loro hanno già compreso; pertanto alcuni di questi pensieri possono risultare ancora un po’ semplici e poco chiari ma è costantemente oggetto di lavoro.
Buona lettura dei “nostri” pensieri liberi sulla sicurezza in cui le maestre a volte diventano dei veri supereroi tanto da spegnere gli incendi!
Maestra Giovanna
La sicurezza è essere al sicuro, uscire quando c’è qualcosa di pericoloso tipo il terremoto, il fuoco, una tempesta e mettersi al sicuro.
Se è proprio grave andiamo a casa, se tipo è il terremoto ci mettiamo sotto il banco, se è il fuoco l’apri-fila deve essere il primo a tenere la fila ordinata e il chiudi-fila deve controllare se c’è qualcuno che è rimasto dentro. Però se qualche bambino vuole rimanere si chiama la maestra.
La maestra deve prendere la paletta
di sicurezza della 3A per l’evacuazione.

Bisogna fare la fila silenziosamente, senza spinte e senza correre.
Il chiudi-fila deve controllare che nessuno sia nella classe e se non c’è nessuno può chiudere la porta e spegne la luce, se c’è qualcuno in classe bloccato dalla paura deve chiamare la maestra.
Nella lezione non si urla perché se suona l’allarme non di sente.
Se c’è un terremoto tutti stanno sotto il banco con le mani sopra la testa.

Quando c’è un incendio noi dobbiamo uscire e se qualcuno resta a scuola noi dobbiamo venirlo a prendere e il chiudi-fila si deve assicurare che non ci siano più i bambini in classe.
Se un bambino trema dalla paura la maestra lo prende in braccio per salvarlo.

PrevNext