Book Creator

La volpe e l'uva di Esopo

by Elisabetta de Virgilio

Cover

Loading...
Loading...
La volpe e l'uva
C’era una volta una volpe molto furba.
Al suo apparire tutti gli animali del
bosco fuggivano, sapendo quanto
fosse crudele e insaziabile, tanto
che alla fine si ritrovò senza più
niente da mangiare.
Affamata, la volpe giunse in un vigneto.
Passò di fianco a dei tralci di vite da cui
pendevano grossi grappoli d’uva matura,
che parevano dolci e succosi.
“Uva? Con la fame che ho,
meglio che niente...”
si disse la volpe.
Così si alzò sulle zampe posteriori
e saltò con agilità
per afferrare un po’ d’uva,
ma non riuscì a raggiungerla.
Allora si allontanò per prendere la rincorsa e provò ancora, con tutte le sue forze.
Riprovò più e più volte, con ostinazione ma senza alcun successo: i grappoli d’uva sembravano sempre più lontani.
Allora si allontanò per prendere la rincorsa e provò ancora,
con tutte le sue forze.
Riprovò più e più volte, con ostinazione ma senza alcun successo: i grappoli d’uva sembravano sempre più lontani.
“Cra! Cra! Cra!” rideva dall’alto di un ramo una cornacchia,
prendendosi gioco di lei.
PrevNext