Book Creator

ELETTRICITA'

by SAMUELE MIONE

Cover

Loading...
L'ELETTRICITÀ
Loading...
*
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...
*Dal greco "elektron" che significa "ambra". Nel VI sec. a.C. i fisici greci si accorsero che un pezzo di ambra strofinato con un panno aveva la proprietà di attirare a se oggetti leggeri.
INDICE
  • Che cos'è l'elettricità

  • Conduttori elettrici

  • L'effetto Joule

  • Circuiti elettrici (pag.6/7)

  • Le leggi di Ohm (pag.8/9)

  • Generatori elettrici

  • Apparecchi elettrici (pag.11/12)

di SAMUELE MIONE
Che cos'è l'elettricità ?
L’elettricità, per definizione, è il movimento di piccole particelle dotate di cariche elettriche, gli elettroni che fanno parte degli atomi e si spostano nella stessa direzione.
Gli atomi sono formati da:
  • Neutroni che sono a carica neutra
  • Protoni che sono a carica positiva+
  • Elettroni che sono a carica negativa-

La corrente elettrica si presenta come un flusso ordinato di elettroni in quanto viene generata dallo spostamento di queste particelle da un atomo all’altro tramite un materiale conduttore (si spostano da un punto con carica negativa a un punto con carica positiva)
Il potenziale elettrico è la quantità di cariche presenti in un punto.
La differenza di potenziale elettrico (tensione) è la differenza tra cariche diverse presenti in punti diversi.
Maggiore è la differenza, maggiore è la forza che spinge gli elettrodi a muoversi
CONDUTTORI ELETTRICI
Con la definizione di Conduttori Elettrici si sottintendono tutte le sostanze o i materiali in grado di condurre la corrente elettrica.

Un buon conduttore elettrico è caratterizzato da una alta conducibilità elettrica ossia dalla capacità di far passare elettroni al suo interno.

Il materiale che maggiormente si utilizza nella produzione di conduttori elettrici è il rame che è un metallo che ha una grossa flessibilità e una buona resistenza a flessioni ripetute, caratteristica particolarmente importante per quei conduttori elettrici soggetti a piegature, vibrazioni e oscillazioni.

MISURARE L'ELETTRICITA':
L'elettricità si misura utilizzando tre grandezze e tre unità di misura:
  • tensione o differenza di potenziale; si misura in volt (V)
  • intensità di corrente; si misura in ampere (A)
  • resistenza; si misura in ohm (Ω)
L'EFFETTO JOULE
L'effetto Joule è quel fenomeno per cui qualsiasi conduttore elettrico percorso da corrente elettrica si riscalda.
Questo comportamento è dovuto al fatto che parte dell'energia cinetica posseduta dagli elettroni di conduzione in movimento all'interno del conduttore è trasferita agli ioni del reticolo a causa degli urti con essi, con conseguente aumento dell'energia interna degli ioni del conduttore e quindi dissipazione in calore.
Il filamento di una lampadina ad incandescenza, per esempio, oltre ad emettere luce si riscalda.
Potenza dissipata= V (tensione) x I (intensità di corrente)

oppure

Potenza dissipata= R (resistenza) x I (intensità di corrente)
I CIRCUITI ELETTRICI
Un circuito elettrico è un insieme di elementi collegati da un filo conduttore in cui scorre una corrente elettrica.
Gli elementi di base di un circuito sono:
IL FILO CONDUTTORE
attraverso il quale si muovono gli elettroni.
IL GENERATORE
che crea tensione, e fa muovere gli elettroni dal polo negativo al polo positivo
L'UTILIZZATORE
cioè il dispositivo che funziona sfruttando l'energia elettrica (una lampadina per esempio)
L'INTERRUTTORE
che crea nel filo conduttore una interruzione che blocca il movimento delle cariche interne.
PrevNext