Book Creator

L'orto sano e solidale

by Gianmaria Marino

Cover

Loading...
L'orto sano e solidale
Loading...
Loading...
Loading...
Gianmaria Marino
Il progetto
Il progetto “ORTO SANO E SOLIDALE”, si inserisce nel più ampio progetto di
PCTO denominato “AGRICOLTURA VERSO IL GREEN”, che prevede la partecipazione degli studenti del triennio alle varie fasi di produzione e gestione delle coltivazioni presenti in azienda (vigneto, oliveto, meleto, tartufaia, serra per ortaggi, ecc.).
Il progetto PTCO, prevede, tra le altre cose, lo svolgimento delle analisi chimico-microbiologiche del terreno e dei prodotti, la stesura di relazioni tecniche e l’elaborazione informatica dei dati. Il progetto prevede che tutto il raccolto venga donato alle famiglie bisognose di Piedimonte Matese.





La serra
Per il progetto “ORTO SANO E SOLIDALE”, pensato per la classe di Sergio, è stato chiesto ed ottenuto, con l’aiuto del tutor, l’affidamento alla classe di una serra situata all’interno dell’azienda nella quale è stato creato un orto invernale. Gli studenti hanno assunto la piena responsabilità di questa parte delle attività di PCTO e, affiancati dal tutor aziendale, hanno seguito tutte le fasi, dalla semina al raccolto, fino all’evento finale di chiusura del progetto.





Il terreno
L’elemento primario di un buon orto biologico è senza dubbio il substrato in cui si coltiva, ossia il terreno. Le piante vivono immerse nel suolo: il loro apparato radicale ha una dimensione equivalente o superiore alla parte aerea.
La pianta trae nutrimenti e acqua dalla terra, sono questi che permettono ad essa di svilupparsi e arrivare al raccolto. Un terreno fertile è fondamento per avere risultati in termini di verdura soddisfacenti.
Il terreno deve essere soffice e ben strutturato, in modo che le radici delle piante non trovino ostacolo nel penetrarlo, a questo scopo bisogna curare la sua lavorazione, con attrezzi quali vanga e zappa, ed eventualmente macchine a motore come motozappa, motocoltivatore o vangatrice.
La giusta concimazione

La nutrizione delle piante da orto è un fattore che chi coltiva non deve trascurare utilizzando concimi consentiti dall’agricoltura biologica. Impareremo come far avere alle piante tutte le sostanze di cui hanno bisogno.
Gli elementi nutritivi principali sono azoto, fosforo e potassio, ma è importante tener conto anche di molti altri microelementi quali ferro, calcio, magnesio e zinco, che sono indispensabili al corretto sviluppo della pianta e da cui dipende il successo del nostro lavoro. Quanto concimare non è banale: bisogna garantire la giusta ricchezza del suolo, senza eccessi che possono essere molto negativi.
Irrigazione
Per avere piante sane bisogna garantire all’orto la giusta presenza di acqua, in particolare nel periodo estivo. Per questo è importante saper dosare l'irrigazione e bagnare le piante nel modo giusto.
Il miglior sistema per irrigare è senza dubbio realizzare un impianto di irrigazione a goccia, ma a seconda delle dimensioni del campo si possono impiegare anche altri metodi. Quanta acqua dare agli ortaggi dipende da vari fattori: clima, tipo di terreno, distanze tra le piante.
La pacciamatura è un buon modo per diminuire il bisogno d’acqua delle colture, oltre che per limitare lo sviluppo delle erbacce. Per questo è particolarmente importante in estate e in generale in periodi di siccità.
PrevNext