Book Creator

MOLTE... NOtizie n.2

by Atelier

Pages 4 and 5 of 265

MOLTE
. . .
NO
tizie
Giornalino d'Istituto
NUMERO 2
GIUGNO 2018
Al prossimo anno!!!
Rounded Rectangle
Rounded Rectangle
Alla primaria di Rogeno
Cos'è la RESILIENZA?
I bambini di quarta B lo hanno capito con: IL PENTOLINO DI ANTONINO E
I PENTOLINI DI TUTTI…
La speranza e l’insegnamento che questo testo vuole dare ai lettori di ogni età è come l’aiuto responsabile, coraggioso e semplice di tante figure educative possa servire concretamente ai bambini a reagire in modo costruttivo alle difficoltà. In una parola: la resilienza, cioè la capacità di attivare risorse multiple per affrontare senza soccombere gli urti che la vita ci riserva. I bambini di 4^B hanno prima ascoltato la storia e condiviso riflessioni personali, aprendosi agli altri in modo inaspettato. Successivamente hanno costruito con la pasta di DAS il proprio pentolino e realizzato due cartelloni con i limiti e le qualità di ogni membro del gruppo.
Il percorso continuerà con altre proposte concrete, tra cui la lettura del testo It’s Okay To Be Different di Todd Parr e la visione del corto cinematografico Piper. Per le insegnanti si consiglia Educazione, pentolini e resilienza,
a cura di Marco Ius e Paola Milani.
Buona lettura!
Prendendo come spunto il tema del progetto di plesso di quest’anno “WE CARE” e volendo dare senso e valore alla presenza in classe di un alunno affetto da grave disabilità, si è deciso di proporre ai bambini di 4^B la lettura dell’albo illustrato: Il pentolino di Antonino di Isabelle Carrier. Questo libro affronta con delicatezza l’universo dei limiti personali, delle difficoltà che tutti ci portiamo dietro, proprio come il pentolino rumoroso e ingombrante di Antonino! Infatti il pentolino rappresenta metaforicamente una differenza che può essere una malattia, una disabilità, una storia familiare difficile, un errore, un trauma, una fatica psicologica,…
Speech Bubble
I bambini di quarta B lo hanno capito con: IL PENTOLINO DI ANTONINO E
I PENTOLINI DI TUTTI…
La speranza e l’insegnamento che questo testo vuole dare ai lettori di ogni età è come l’aiuto responsabile, coraggioso e semplice di tante figure educative possa servire concretamente ai bambini a reagire in modo costruttivo alle difficoltà. In una parola: la resilienza, cioè la capacità di attivare risorse multiple per affrontare senza soccombere gli urti che la vita ci riserva. I bambini di 4^B hanno prima ascoltato la storia e condiviso riflessioni personali, aprendosi agli altri in modo inaspettato. Successivamente hanno costruito con la pasta di DAS il proprio pentolino e realizzato due cartelloni con i limiti e le qualità di ogni membro del gruppo.
Il percorso continuerà con altre proposte concrete, tra cui la lettura del testo It’s Okay To Be Different di Todd Parr e la visione del corto cinematografico Piper. Per le insegnanti si consiglia Educazione, pentolini e resilienza,
a cura di Marco Ius e Paola Milani.
Buona lettura!
Speech Bubble
Rounded Rectangle
Loading...
Alla primaria di Garbagnate Monastero
Loading...
Loading...
Progetto:
Una biblioteca
da...
FIABA!
Loading...
Loading...
Alla primaria di Garbagnate Monastero
Loading...
Loading...
La classe terza B, con la collaborazione della bibliotecaria Andreina e di Melania, si addentra in un intricato percorso alla scoperta del fantastico mondo delle fiabe.
Non saranno soli. Creature magiche e misteriose li accompagneranno nelle varie tappe!
Loading...
9 MARZO 2018
PRIMO CONTATTO.
LETTURA DELLA FIABA RUSSA :
L'UCCELLO DI FUOCO
6 APRILE 2018
SPOGLIO E PROCLAMAZIONE DEL VINCITORE DEL CONCORSO:
"VOTA IL MIGLIOR UCCELLO DI FUOCO!"
BANDITO TRA GLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA.
LETTURA DELLA FIABA ARABA :
"LA ZUPPIERA DI MARZUK".
UNA NUOVA ATTIVITÀ :
UNA SCARPA PER UNA FIABA!
23 MARZO 2018
LETTURA DELLA FIABA AFRICANA:
KIRIKÙ E LA STREGA KARABÀ
PREMIAZIONE DEL CONCORSO INTERNO:
LA MERAVIGLIA DELL'UCCELLO DI FUOCO
CLICCA SUL BORDO DEI QUADRATI PER VEDERE I FILMATI
Terza tappa: scarpe... fiabesche!
20 APRILE 2018
ED ECCO LE MAGNIFICHE SCARPE FIABESCHE REALIZZATE CON MATERIALI VARI . NON POTEVA MANCARE LA LORO DESCRIZIONE IN UN TESTO PERSONALE.
Con materiali di recupero, utilizzando la nostra fantasia sceneggiamo e recitiamo le nostre bellissime fiabe davanti alla bibliotecaria e poi anche ai compagni di prima! Che bella esperienza di collaborazione tra di noi. Questo progetto sulle fiabe ci ha fatto sentire più uniti.
Quarta tappa: mettiamo in scena le nostre fiabe!
Momenti da... fiaba!
Presentiamo le nostre fiabe ai compagni di prima e alla bibliotecaria.
PrevNext