Book Creator

Il Doping e le droghe

by Clara Damiano

Cover

Loading...
Progetto senza titolo
Progetto senza titolo
Clicca sul link e guarda la lezione
Spesso siamo soliti ascoltare le voci di massa senza far ragionare la nostra mente!
Speech Bubble
Riprendiamo i concetti schematizzandoli



COS'È IL DOPING?
Con il termine doping dall'inglese "to dope", ovvero truffare) si intende l'uso (o abuso) di particolari sostanze o medicinali con lo scopo di aumentare artificialmente il rendimento fisico e le prestazioni dell'atleta. Il ricorso al doping è un'infrazione sia dell'etica dello sport, sia a quella della scienza medica. Si ha testimonianza sin dalle prime Olimpiadi



REGOLAMENTO E CONTROLLI
I regolamenti sportivi vietano il Doping, regolamentando strettamente le tipologie e le dosi dei farmaci consentiti, e prescrivono l'obbligo per gli atleti di sottoporsi ai controlli antidoping, che si effettuano mediante l'analisi delle urine e in taluni casi anche del sangue. Gli atleti che risultano positivi alle analisi vengono squalificati per un periodo più o meno lungo.
QUALI SOSTANZE
È noto come il rendimento sportivo, la concentrazione e la competitività possano essere implementati dall'utilizzo di alcuni farmaci, ad esempio gli ormoni steroidei e i composti stimolantiil sistema nervoso centrale (anfetamine, cocaina, efedrina, ecc), così come dall'alterazione dei parametri ematochimici normali.





EFFETTI NEGATIVI
Esistono una molteplicità di effetti negativi legati all'assunzione di sostanze dopanti. In particolare l'assunzione di ormoni steroidei risulta nella perdita delle proprietà meccaniche ed elastiche del connettivo (tendini) con facilità di rottura, nell'aumento della facilità di formazione di trombi, dunque nel rischio d'infarto, di complicazioni cardiovascolari. Le anfetamine, invece possono provocare ipertensione, aritmie cardiache, crisi convulsive, vomito, ecc. Mascherando la fatica fisica possono indurre a sforzi eccessivi con conseguenti danni ai tendini, muscoli ed articolazioni. La cocaina agisce inibendo il reuptake della dopamina a livello delle sinapsi; come effetti collaterali può causare: infarto del miocardio, ansia, depressione, tremori, convulsioni, dipendenza e morte. A tal riguardo la prima morte per overdose risale al 1886.
Cosa dice a riguardo la medicina
Speech Bubble
L' ATLETICA CONTRO IL DOPING
LA LOTTA DELLE ASSOCIAZIONI WADA e CONI
1.RICORDA sempre che l’uso di sostanze e/o metodi dopanti non solo può danneggiare seriamente la salute, sia a livello fisico che psichico, ma viola gravemente l’etica sportiva.
2.DIFFIDA del “fai da te” nell’assunzione di qualsiasi prodotto, sia esso medicinale o naturale o integratore, per i più disparati motivi, perché una eventuale positività doping non sarà mai giustificata dalla inconsapevolezza.
3.PONI sempre la massima attenzione nell’assunzione, per qualunque motivo, sia occasionale, che continuativa, di qualsivoglia prodotto medicinale, “anche per malattia”.
4.INFORMA sempre il tuo medico o il tuo farmacista che sei praticante di attività sportiva agonistica, allo scopo di evitare l’assunzione accidentale di farmaci contenenti sostanze dopanti.
5.CONSERVA sempre le prescrizioni e le ricette mediche, in particolare in caso di trattamenti infiltrativi locali o di utilizzo di prodotti a restrizione d’uso (per esempio spray per l’asma o insulina per il diabete).
PrevNext