Book Creator

IPSSA

by Irene Agostino

Cover

Loading...
Loading...
Mr P Kiss Sticker by PringlesAmea
Loading...
IPSSA "DEA PERSEFONE"
Loading...
CONTATTI

Indirizzo
Viale I Maggio , Locri, Italy, 89044
Telefono
0964 390572
E-mail
ipssadeapersefone@gmail.com
Sito
https://www.ipssalocri.edu.it/
La scuola offre tre indirizzi di formazione:
cucina, sala, accoglienza
Contesto scolastico
L’IPSSA “Dea Persefone” è un Istituto professionale per i servizi alberghieri e per la ristorazione con sede in Locri.
La Scuola è ospitata in cinque distinti edifici, tre a Locri e due a Siderno, con difficoltà di comunicazione e condivisione tra docenti e segreteria. C'è refrattarietà  delle  famiglie al  versamento di  contributi volontari da erogare alla Scuola per migliorarne  il  funzionamento.  La Scuola  può usufruire, unicamente, dei fondi statali per il funzionamento, somministrati in funzione del numero di studenti; essi, per di più, vengono ridotti di anno in anno.
Per motivi legati alla sicurezza dei luoghi di lavoro e all’agibilità, il triennio è stato spostato a Locri, in un edificio ristrutturato, concesso in comodato d'uso dal Comune di Locri; gli uffici amministrativi a Locri, presso i locali della Ex Provincia, oggi Città Metropolitana di Reggio Calabria, mentre i laboratori informatici e la biblioteca si trovano a Siderno, presso un palazzo confiscato alle mafie, concesso in comodato dal Comune di Siderno. Il biennio e alcune classi del triennio sono ospitate nella sede dell'ex Geometra (dove si trovano anche i laboratori), nel Comune di Siderno. Tutte le sedi sono facilmente  raggiungibili  coi mezzi pubblici di trasporto e, in particolare, con le numerose linee di autobus. Ogni aula è dotata di LIM di buona  qualità con collegamento ad Internet. Di recente, è stato inaugurato un laboratorio enogastronomico innovativo attrezzato di tutto punto. Presso i locali dell'Istituto SS. Maria Assunta di Locri è collocato il Convitto.
Rounded Rectangle
Contesto classe
La classe 2- è composta da 33 studenti, 20 maschi e 13 femmine,di cui una studentessa diversamente abile e due BES (studenti stranieri che manifestano importanti difficoltà linguistiche). La classe, eterogenea per provenienza socio-culturale, ha un comportamento molto vivace e poco disciplinato negli interventi didattici e nei comportamenti. I rapporti interpersonali tra studenti risultano essere positivi, emergono però divisioni in gruppi e scarsa collaborazione. Le relazioni tra docenti e studenti sono globalmente positive, gli stili di insegnamento di molti docenti dimostrano particolare autorevolezza e flessibilità. Lo studente è posto al centro della progettualità didattica- educativa di ogni singolo docente, che pianifica interventi volti a favorire e rispondere agli stili di apprendimento e ai bisogni del singolo, stimolando azioni cooperative e metacognitive, di ricerca e sviluppo della motivazione intrinseca di ciascuno. Da un punto di vista didattico, la classe presenta una preparazione culturale media. Alcuni alunni sono in possesso di discrete abilità di base e si impegnano con discreto interesse a scuola ed a casa, altri presentano incertezze pur mostrando buona volontà ed, infine, altri non hanno un'adeguata preparazione di base, alla quale si aggiungono scarsa partecipazione e  attenzione  durante le lezioni, nonché un'applicazione superficiale nello studio a casa. La studentessa con disabilità si relaziona positivamente con il gruppo classe e il corpo docente, manifesta però un’importante difficoltà ad aprirsi e socializzare con facilità, rimanendo incline a mantenere relazioni selettive, con un piccolo gruppo di compagni.
Rounded Rectangle
Cucina
Thought Bubble
Accoglienza
Thought Bubble
PrevNext