Book Creator

LE CREATURE FANTASTICHE NELL'ODISSEA

by Antonietta Perrotta

Pages 4 and 5 of 9

LE CREATURE FANTASTICHE NELL'ODISSEA
In questo libro cerchiamo di descrivere i tratti salienti delle creature fantastiche che Ulisse ha incontrato durante il suo viaggio.
CALIPSO.
LA NINFA CALIPSO, FIGLIA DI ATLANTE, RISIEDEVA SULL' ISOLA DI OGIGIA. ERA UNA DIVINTA' MARINA ESTREMAMENTE BELLA. LA SUA COLPA ERA STATA QUELLA DI AVER AFFIANCATO IL PADRE DURANTE LA TITANOMACHIA, COSI' LA SUA PENA FU QUELLA DI ESSERE CONFINATA SU QUESTA ISOLA E DI INNAMORARSI DI TUTTI GLI UOMINI CORAGGIOSI E VALOROSI CHE VI GIUNGEVANO. OGNI EROE CHE VI APPRODAVA ERA DESTINATO A LASCIARE L'ISOLA E COSI' FU ANCHE PER ULISSE.
Loading...
LOTOFAGI.
QUANDO ULISSE GIUNGE SULL'ISOLA DEI FEACI, INIZIA A RACCONTARE LE SUE PERIPEZIE AD ALCINOO, RE DEI FEACI. INIZIA UN LUNGO FLASHBACK ATTRAVERSO IL QUALE, PARTENDO DALLA SCONFITTA DEI CICONI, NARRA POI DELLA TERRA DEI LOTOFAGI E, A SEGUIRE, DI TUTTE LE CREATURE CHE HA INCONTRATO. I LOTOFAGI ERANO CREATURE MITICHE CHE SI NUTRIVANO DI LOTO, CAPACE DI DONARE L'OBLIO. VIVEVANO APATICAMENTE E SEMPRE ASSONNATI, DISINTERESSATI A TUTTO QUELLO CHE LI CIRCONDAVA. COSI' ULISSE E' COSTRETTO A LASCIARE SUBITO L'ISOLA, DOPO CHE I SUOI COMPAGNI, AVENDO MANGIATO IL FRUTTO, INZIANO A DIMENTICARE IL RITORNO IN PATRIA!
Loading...
CICLOPI.
I CICLOPI, FIGLI DI POSEIDONE, ERANO GIGANTI DA UN OCCHIO SOLO AL CENTRO DELLA FRONTE. ERANO ROZZI E BRUTI, VIVEVANO DI PASTORIZIA E SI CIBAVANO ANCHE DI UOMINI. ALCUNI COMPAGNI DI ULISSE VENGONO DIVORATI DAL CICLOPE POLIFEMO. ULISSE RIESCE AD ACCECARLO E, INSIEME AI RESTANTI COMPAGNI, FUGGE, NASCONDENDOSI SOTTO IL VENTRE DEI MONTONI.
LESTRIGONI.
EOLO AVEVA DONATO UN OTRE AD ULISSE MA I COMPAGNI, APRENDOLO, SCATENANO L'IRA DI TUTTI I VENTI CHE VI ERANO RINCHIUSI, CAUSANDO UNA TEMPESTA. GIUNGONO COSI' SULL'ISOLA DEI LESTRIGONI. I LESTRIGONI ERANO UOMINI GIGANTI E CANNIBALI. UCCIDONO ALCUNI COMPAGNI DI VIAGGIO DI ULISSE E SI IMPADRONISCONO DI UNDICI NAVI. L'UNICA A SALVARSI SARA' QUELLA DI ULISSE.
CIRCE.
TRA I PERSONAGGI PIU' CONOSCIUTI, LA MAGA CIRCE ERA FIGLIA DEL SOLE E DI PERSE. CIRCE ERA MOLTO BELLA E RIUSCIVA AD INCANTARE GLI UOMINI. I SUOI POTERI MAGICI TRASFORMANO I COMPAGNI DI ULISSE IN MAIALI. L'EROE RIESCE A SALVARSI GRAZIE AD UN ANTIDOTO DI HERMES.
LE SIRENE
DOPO LA TERRA DEI CIMMERI, ULISSE ED I SUOI COMPAGNI NAVIGANO ACCANTO ALL'ISOLA DELLE SIRENE. LE SIRENE ERANO CREATURE AMBIGUE, CON IL CORPO META' DONNA E META' UCCELLO. ERA DIFFICILE SOTTRARSI AL LORO CANTO DIVINO CHE INFLIGGEVA LA MORTE. ULISSE ED I COMPAGNI, GRAZIE AI CONSIGLI DI CIRCE, RIESCONO A SUPERARLE.
SCILLA E CARIDDI
SCILLA E CARIDDI ERANO DUE MOSTRI MARINI. SCILLA ERA UN MOSTRO A SEI TESTE, CON TRE FILE DI DENTI, E DODICI PIEDI. DIVORAVA TUTTO QUELLO CHE RIUSCIVA A PRENDERE DALLE ACQUE DEL MARE. CARIDDI, SITUATO SU UNA RUPE INACCESSIBILE, INGHIOTTIVA E VOMITAVA CONTINUAMENTE ENORMI QUANTITA' DI ACQUA E TUTTO QUELLO CHE NE VENIVA FUORI, PROVOCANDO CONTINUAMENTE VORTICI MARINI.
PrevNext