Book Creator

Arte e rivoluzione

by Giuseppe Palazzolo

Cover

Loading...
ARTE E RIVOLUZIONE
Loading...
LA RIVOLUZIONE FRANCESE
Loading...
LABORATORIO 4 Didattica delle educazioni e dell’area antropologica - Prof.ssa A. Vecchio
Loading...
Loading...
GRUPPO MADONIE
La Rivoluzione Francese è uno degli eventi storici più importanti della storia occidentale, in cui l’assetto politico della Francia cambia in modo significativo. Inizia nel 1789 e si protrae per 10 anni circa.
LAFRANCIA NEL XVIII SECOLO
La società francese era divisa in tre "stati": clero, nobiltà e terzo stato (borghesia e contadini), l'unico ceto sociale costretto a pagare le tasse.
Re Luigi XVI e Maria Antonietta sperperavano il denaro dei sudditi senza preoccuparsi delle sorti economiche della Francia, avviata verso la bancarotta.
Il giuramento della pallacorda 
di Jacques-Louis David, realizzato tra il 1791 e il 1792 e conservato al museo della reggia di Versailles.

Il quadro rievoca la storica giornata in cui i rappresentanti del terzo stato giurano di dare una Costituzione alla Francia.
Rounded Rectangle
Clicca sul megafono per saperne di più su Versailles
Thought Bubble
Il re convocò gli "Stati generali": dato che secondo la tradizione a ogni ordine spettava un voto, il terzo stato chiese il voto "per testa" e si proclamò Assemblea nazionale riunendosi nella sala della pallacorda. Il re impose, quindi, a tutti i membri del clero e della nobiltà di unirsi nella nuova Assemblea nazionale costituente.
Clicca sul megafono per scoprire cos'è la pallacorda
Thought Bubble
ALL'ASSALTO DELLA BASTIGLIA!
Per timore che fossero interrotti i lavori dell'Assemblea Generale ed evitare una congiura da parte del re e dei nobili, il 14 luglio 1789 il popolo Francese prese d'assalto la prigione della Bastiglia: prendeva così il via la Rivoluzione Francese.
Il 4 agosto 1789 l'Assemblea costituente approvò la Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino, che sancì i principi di uguaglianza, libertà e fratellanza.

I PROTAGONISTI DELLA RIVOLUZIONE
Tra i maggiori esponenti politici della Rivoluzione vanno ricordati Maximilien de Robespierre, Georges Danton e Jean-Paul Marat.
Acquerello della presa della Bastiglia di Parigi dipinto da Jean-Pierre Houël nel 1789, a meno di un anno dall’evento.

Il gouache illustra un episodio importante avvenuto durante la Rivoluzione Francese. Nel 1789 i rivoluzionari assaltarono la fortezza parigina chiamata Bastiglia. Liberarono i prigionieri e demolirono, in seguito, l’edificio. La Bastiglia era, infatti, considerata un odiato simbolo della monarchia.
Rounded Rectangle
LA FINE DELLA RIVOLUZIONE FRANCESE
La Costituzione venne adottata dalla Francia il 3 settembre 1791: la nuova Francia sarebbe stata una monarchia costituzionale.
Il 1’ agosto 1792 una rivolta popolare, comandata dai Giacobini, assaltò la residenza reale di Parigi ed arrestò il re e la sua famiglia. 
Il 25 settembre del 1792 venne proclamata la Repubblica Francese.

Il 21 gennaio del 1793 Luigi XVI venne condannato a morte per alto tradimento. La sentenza fu eseguita il 21 gennaio 1793: Luigi XVI venne decapitato in Piazza della Rivoluzione (oggi Place de la Concorde)
Dopo il cosiddetto periodo del "Terrore" la Francia si avviò verso il ritorno al potere della borghesia liberale. 

Il 9 novembre del 1799, Napoleone Bonaparte organizzò un colpo di stato, evento che segnò la fine della Rivoluzione francese.
Esecuzione del re Luigi XVI
Profilo di Maximilien Robespierre
JACQUES-LOUIS DAVID
La rivoluzione ha avuto grande eco anche nel mondo dell'arte. Uno degli artisti che ha rappresentato nelle sue opere i momenti salienti della rivoluzione è stato Jacques-Louis David (Parigi, 1748 – Bruxelles, 1825), pittore francese tra i maggiori esponenti del neoclassicismo. Durante il suo viaggio in Italia, David, riscoprendo la bellezza delle antichità, sviluppa una pittura elegante e solenne.
Jacques-Louis David, Autoritratto (1794; olio su tela, 81 x 64 cm; Parigi, Louvre)
Jacques-Louis David, Giuramento degli Orazi (1784; olio su tela, 329,8 x 424,8 cm; Parigi, Louvre)
PrevNext