Book Creator

Gita all'archeopark

by Irene Cassara

Cover

Loading...
Loading...
ALLA SCOPERTA DELL'ARCHEOPARK
3^D 18/04/2023
La prima tappa è stata a Capo di Ponte in Val Camonica al museo nazionale all' aperto delle Incisioni Rupestri.
La roccia n1 rappresenta il labirinto, cioè la prova di perdersi e ritrovare la strada. E' una prova molto dura. Solo quelli che dimostrano di riuscirci possono diventare capi o sacerdoti, quindi capaci di guidare il gruppo.
Sopra al labirinto c'è un uccello che rappresenta il viaggio per raggiungere il mondo degli spiriti.
Maria Sole, Ludovica, Giacomo C., Vittorio
I cervi sono gli animali più rappresentati hanno corna più grosse della realtà quindi potrebbero rappresentare divinità o animali mitologici.
Gli oranti hanno le braccia in alto quindi rappresentano la preghiera verso il cielo.
Per mangiare siamo andati in una zona coperta ben organizzata era quasi tutta di legno.
Accanto ci sono dei giochi per bambini per arrampicarsi e scivolare.
Ci sono venuti a trovare dei germani reali tipici di quella zona che abbiamo potuto osservare con piacere.

Elena, Arianna Martu, Giacomo R. Margherita
Pitture parietali (Mesolitico)
In una grotta ricostruita abbiamo osservato le pitture parietali.
"Parietali" deriva da pareti, infatti i sacerdoti facevano questi dipinti sulle pareti delle grotte. Non facevano sempre animali che cacciavano, ma anche animali da cui chiedevano agli spiriti le capacità.
Li dipingevano con minerali polverizzati o delle terre: rosso, giallo, arancione, marrone e il nero del legno bruciato.

Martine, Giovanni, Alessia, Veronica
Durante il paleolitico gli uomini erano nomadi dovevano seguire gli animali con la famiglia.
Si portavano dietro gli strumenti per cacciare e per vivere. Si riparavano sotto i tetti di roccia oppure costruivano tende con rami e le pelli degli animali.
Le armi potevano avere punte di selce al legno del manico legate con tendini o colla naturale.

Samuele, Federico, Francesco B. Arianna Mancu
Nel villaggio del neolitico abbiamo osservato vari strumenti dell'agricoltura.
Il carro era fatto di legno ed era trainato dagli uomini, col tempo si impara ad usare gli animali.
La zappa fatta da legno e selce aveva la funzione di scavare.
L' aratro aveva la funzione di fare solchi nella terra dove poi si doveva seminare.
Il falcetto serviva a tagliare l'erba e il grano.
Edoardo, Matteo, Beatrice, Francesco O.
Le case erano fatte di legno e argilla e il tetto di paglia impermeabile.
PrevNext