Book Creator

Educazione Stradale

by SAVERIO FARGETTA

Cover

Loading...
Educazione stradale
Loading...
Materia:Educazione Civica
Loading...
Classe:1a
Loading...
Mattei Gela
Loading...
Loading...
Saverio Fargetta
Segnale d'obbligo pedonale
E' un segnale di prescrizione (obbligo). Indica l'inizio di un viale/area pedonale (destinata al transito di pedoni). Quindi non consente il transito ai veicoli. ... Non indica un attraversamento pedonale oppure un percorso pedonale e ciclabile (per questi sono presenti altri segnali).
Segnale di pericolo
I segnali di pericolo rientrano nella cosiddetta segnaletica verticale.
I segnali stradali di pericolo da apporre sulle strade per segnalare agli utenti un rischio, devono avere, nella parte anteriore visibile dagli utenti, forma, dimensioni, colori e caratteristiche conformi alle norme del codice della strada e alle relative figure come di seguito riportate.
Per i segnali di pericolo e prescrizione permanenti si impiegano i colori bianco, blu, rosso e nero, fatte salve alcune eccezioni.
Per ogni segnale deve essere garantito uno spazio di avvistamento tra il conducente ed il segnale stesso libero da ostacoli per una corretta visibilità. In tale spazio il conducente deve poter percepire la presenza del segnale, riconoscerlo, identificarne il significato e attuare il comportamento richiesto.
I segnali di pericolo sono installati, di norma, sul lato destro della strada. Possono essere ripetuti sul lato sinistro ovvero installati su isole spartitraffico o al di sopra della carreggiata, quando è necessario per motivi di sicurezza.
I segnali di pericolo si distinguono perché hanno solitamente una forma triangolare; fanno eccezione la croce di Sant’Andrea e i pannelli che segnalano un passaggio a livello.
Tra i più comuni segnali di pericolo vi sono: strada dissestata, segnale di dosso, segnale di cunetta, curva pericolosa, passaggio a livello con o senza barriere, attraversamento tram, pedoni e biciclette, discesa o salita pericolosa, restringimento della strada, ponte mobile, strada sdrucciolevole, doppio senso di circolazione e molti altri.
Nella sezione di seguito, vengono riportati tutti i segnali di pericolo con le relative domande, vere e false, presenti all’interno dell’esame di teoria ministeriale.

Cartello di Divieto di Sosta

E' un segnale di prescrizione (divieto). Vieta la sosta del veicolo ma consente la fermata.
Fuori dai centri abitati è valido 24 ore su 24; nei centri abitati dalle ore 8 alle ore 20, salvo diversa indicazione.
Può essere integrato da pannelli per indicarne l'inizio, il proseguimento o la fine.
Cessa di validità dopo il primo incrocio, se non ripetuto.
Vieta la sosta solo sul lato della strada sul quale è posto.
Se integrato con il pannello integrativo INIZIO indica l'inizio del divieto di sosta a partire dal tratto successivo al segnale.
Se integrato con il pannello integrativo CONTINUA indica il divieto di sosta nel tratto precedente e in quello successivo. (Non è vero che indica divieto di sosta permanente)
Se integrato con il pannello integrativo FINE indica la fine del divieto di sosta (che vale comunque nel tratto precedente).
Se integrato con il pannello integrativo ECCEZZIONE consente la sosta ai veicoli riportati nel pannello (esempio autobus).
Se integrato con il pannello integrativo FASCIA ORARIA DEI GIORNI FERIALI vieta la sosta solo nei giorni lavorativi nella fascia oraria indicata.
Se integrato con il pannello integrativo ZONA RIMOZIONE COATTA indica una zona in cui vige divieto di sosta, con rimozione del veicolo.
Cartello di parcheggio
Indica un parcheggio autorizzato, ossi un'area attrezzata ed organizzata per sostare a tempo indeterminato (24 ore su 24), salvo diversa indicazione.
Può essere integrato con un pannello che indica:
- la distanza
- la limitazione nel tempo
- le categorie a cui la sosta è riservata o quelle che sono escluse
- l'orario e le tariffe
- la disposizione dei veicoli
Non è vero che indica un'area di sosta con parchimetro o che può essere integrato con un pannello che indica la superficie disponibile.
Segnale di Stop
Il segnale di stop, anche conosciuto semplicemente come lo stop, è un segnale stradale che indica di fermarsi e dare la precedenza ai veicoli della strada in cui si va ad immettersi in un'intersezione a raso
PrevNext