Book Creator

istituto d'istruzione superiore F.Severi

by giuseppe mammone

Cover

Loading...
ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "F. SEVERI" GIOIA TAURO
Loading...
Loading...
PTOF 2022/2025
Il Piano dell´Offerta Formativa è il documento d’identità della scuola in quanto contiene le scelte culturali, organizzative e operative dell’Istituto. 

L’offerta formativa è il risultato di un complesso processo nel quale interagiscono molte componenti e si sovrappongono una pluralità di attori; dalla sua coerenza, dalla sua qualità e dalla sua efficacia dipendono gli esiti del processo formativo. 
Il POF deve riflettere:

 gli obiettivi generali ed educativi dei diversi indirizzi di studio;
 le esigenze culturali e socio-economiche della realtà locale;
 le opzioni espresse dagli studenti e dalle loro famiglie;
 le competenze professionali dei docenti.

Il Piano Triennale dell’offerta formativa rappresenta quindi uno strumento importante per mettere a sistema le finalità, i principi e gli strumenti previsti nel PNSD. L’inserimento nel PTOF delle azioni coerenti con il PNSD, anche seguendo lo stesso schema di tripartizione (Strumenti, Competenze e Formazione e gli ambiti al loro interno) servirà a migliorare la programmazione di strategie di innovazione digitale delle istituzioni scolastiche.
 
INDICE
La scuola e il suo contesto

1 Analisi del contesto e dei bisogni del territorio
11 Caratteristiche principali della scuola
17 Ricognizione attrezzature e infrastrutture materiali
20 Risorse professionali
Le scelte strategiche

34 Aspetti generali
42 Priorità desunte dal RAV
44 Obiettivi formativi prioritari
(art. 1, comma 7 L. 107/15)
46 Piano di miglioramento
58 Principali elementi di innovazione
61 Iniziative previste in relazione alla «Missione 1.4-Istruzione» del PNRR
L'offerta formativa

62 Aspetti generali
87 Traguardi attesi in uscita
111 Insegnamenti e quadri orario
112 Curricolo di Istituto
133 Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO)
140 Iniziative di ampliamento dell'offerta formativa
149 Attività previste per favorire la Transizione ecologica e culturale
152 Attività previste in relazione al PNSD
156 Valutazione degli apprendimenti
165 Azioni della Scuola per l'inclusione scolastica
173 Piano per la didattica digitale integrata
Organizzazione

174 Aspetti generali
190 Modello organizzativo
193 Organizzazione Uffici e modalità di rapporto con l'utenza
194 Reti e Convenzioni attivate
198 Piano di formazione del personale docente
203 Piano di formazione del personale ATA
Il contesto socio-culturale ed economico degli alunni e' medio-basso ma la presenza del Porto di
Gioia Tauro, di aree infrastrutturale per le attivita' produttive, di servizi logistici derivanti dall'attivita'
di transhipment, di importanti attivita' economiche localizzate nell'area, costituisce un'opportunita'
non ancora sfruttata al meglio che attende un efficace sviluppo delle potenzialita' presenti sul
territorio che potrebbero emergere se l'Istituzione Scolastica potra' rapportarsi con tutto il territorio
in un'ottica sinergica con altre valenze formative operanti in loco. La scuola ha gia' inciso a vari livelli
in un tessuto socio-culturale modesto ed ha diffuso un piu' alto livello di scolarizzazione ma la
'chiave di volta' e' data dalla capacita' di fare diventare il territorio un 'campo esperienziale' e un
laboratorio didattico-formativo.
E' risultata vincente a tal fine negli anni la scelta della scuola di puntare sull'alternanza scuola-lavoro
ben prima che la Legge 107/2015 rendesse tale percorso obbligatorio, tale scelta ha permesso a
tanti allievi appena diplomati di essere assunti nella stessa azienda nella quale hanno svolto il
percorso di alternanza scuola-lavoro.
I plessi dell'Istituto sono ubicati a Gioia Tauro in due distinti edifici. L'Istituto Tecnico ha un'utenza scolastica in forte crescita e pertanto, non disponendo di spazi sufficienti per ospitare tutti gli allievi, ha avuto in concessione dall'ente preposto un altro edificio, vicino la sede centrale per sistemare n. 9 classi. Inoltre, sempre per la carenza di spazi, altre 10 classi sono in un plesso staccato a Taurianova.
Per quanto riguarda la sede centrale dell'Istituto Tecnico a Gioia Tauro l'edificio presenta:

- buona condivisione delle risorse e degli spazi;
- laboratori 'dedicati' per ciascuna disciplina di indirizzo in ogni percorso di studio per favorire la
didattica laboratoriale;
- 16 aule multimediali dotate di LIM;
- ampio Auditorium con piu' di 350 posti a sedere e con sistema di video conferenza;
- rete wireless;
- installazione cablaggio per la messa in rete di tutto l'Istituto in fibra ottica;
- un PC in ciascuna classe per la gestione del registro elettronico;
- ottimo stato di conservazione delle aule e dei relativi arredi;
- superamento di barriere architettoniche (tutto l'edificio è pienamente accessibile a persone con
difficoltà motorie);
- presenza della palestra per svolgere attivita' motoria
- sistema fotovoltaico
PrevNext