Book Creator

L'Odissea: un racconto per immagini

by marta chiogna

Pages 4 and 5 of 13

Loading...
Loading...
Polifemo
Loading...
Odisseo, ospite presso la corte dei Feaci, narra le avventure vissute insieme al suo equipaggio. Ecco l'incontro/scontro con il ciclope...
Loading...
Arrivai in Sicilia e subito, col mio occhio lesto, vidi un'enorme grotta. Io e miei compagni lì ci rifuggiammo, attratti dal formaggio, dal pane e dal vino conservati al suo interno. Era cibo gigante, genuino e, affamati com'eravamo, non ci pensammo su due volte ad entrare nella spelonca...

Ma, qualche minuto dopo, cominciarono ad entrare nella grotta delle pecore guidate da un mostruoso gigante da un occhio solo, proprio in mezzo alla fronte. Quell'uomo enorme, appena varcata la soglia, subito si accorse della nostra presenza e, senza pensarci troppo, aggranfò due dei miei compagni e li divorò.

Terrorizzato, mi nascosi.

Il gigante chiedendo come mi chiamassi, esclamò urlando:
- Chi siete!?! Chi è il vostro capitano!?! Come avete osato entrare in casa mia senza permesso!!! Come avete osato rubare il mio cibo!!! Vi mangerò tutti! Che cena lieta ed inaspettata! ah ah ah!!!

In un secondo, elaborai l'inganno:
- Il mio nome è Nessuno...

E lui, minaccioso:
- Ti mangerò per ultimo, Nessuno!

Così dicendo, cominciò a divorare, tra miei compagni, coloro che gli capitavano sotto tiro: li afferrava con le mani, li faceva roteare al soffitto, li scagliava al muro per stordirli e, infine, li ingoiava in un sol boccone! Che scena macabra e truculenta!

L'unica via di salvezza era farlo ubriacare. Così lo spinsi a trangugiare del vino finché, sazio, non cadde addormentato.

Con l'aiuto dei compagni superstiti, presi un grosso palo di legno, lo affilammo, lo arroventammo sulla brace e, incandescente, mentre Polifemo russava, glielo conficcai nel suo unico occhio.

Quali grida di dolore uscirono dalle sue tremende fauci!

In tal modo, riuscimmo a liberarci, a fuggire da quella grotta dell'orrore e a riprendere la via del mare sulla nostra nave.

•••

[testo e illustrazione di Nicola B. e Simone D.B.]
Loading...