Book Creator

Dante Alighieri

by LUCIA MARIA ABBONDANZA RIZZO

Cover

Loading...
Loading...
DANTE ALIGHIERI
La vita di Dante

Ci sono poche notizie sicure sulla biografia di Dante.

Nasce nel 1265 a Firenze da una famiglia di piccola nobiltà

Nel 1283, alla morte del padre, inizia ad amministrare i beni di famiglia

Nel 1300, eletto tra i sei priori, condanna al confino i capi più violenti delle fazioni fiorentine

Nel 1302 viene condannato al rogo e inizia per lui l’esilio

Dal 1313 al 1318 è ospite di Cangrande della Scala a Verona

Nel 1321 muore a Ravenna
La Vita nuova
L'Opera, scritta tra il 1293 e il 1294,
raggruppa 42 capitoletti in prosa e 31 liriche.
VICENDA INTERIORE
Dante non racconta come sono andati realmente i fatti, ma ripercorre il suo amore per Beatrice tramutandolo in un percorso intellettuale e spirituale.

LA SIMBOLOGIA
Ricorre alla simbologia del nome e dei numeri per proiettare la vicenda su un piano astratto e intellettualistico.

LO STILE
Utilizza una lingua elevata e musicale nelle poesie e la accosta a una prosa ritmata, ricca di latinismi e di immagini tratte dalla tradizione lirica.
Le opere tra il 1290 e il 1305
In questo periodo sperimenta un’ampia gamma di forme poetiche.
- Dalla tenzone con Forese Donati nascono tre sonetti in stile comico dalla forza aggressiva.

- Il Fiore, un rimaneggiamento di 232 sonetti del Roman de la Rose, è un’opera che alcuni studiosi attribuiscono a Dante.

- Le «rime petrose» sono quattro componimenti dedicati a una donna detta «Pietra» per la durezza del suo cuore.

- Un gruppo di rime è sul tema della virtù legato agli studi filosofici.

- Nelle rime dell’esilio emerge la sua sdegnosa posizione morale e politica.
Le opere dottrinali
L’esilio costringe Dante a ridefinire la propria visione del mondo con una conseguente riflessione filosofica, teologica e letteraria.
Convivio (scritta tra il 1304 e il 1307)
Opera enciclopedica in volgare destinata a un vasto pubblico.
De vulgari eloquentia (scritta tra il 1304 e il 1307)
Trattato in prosa latina che celebra il volgare come lingua per la letteratura.
Monarchia (scritta probabilmente tra il 1313 e il 1318)
Trattato in latino che teorizza la reciproca autonomia del potere spirituale del papa e del potere temporale dell’imperatore.
Il Convivio
- Il titolo suggerisce l’ambizione di
offrire il cibo della sapienza a
quanti ne sono privi.

- Organismo unitario che inquadra
tutti i temi della cultura del tempo.

- È scritto in volgare ed è destinato
a un vasto pubblico.

- Dante si sente investito di una missione intellettuale: diffondere il sapere per contrastare il disordine che opprime l’umanità.

- Lo stile è chiaro e lucido e l’opera avanza seguendo un ordine logico rigoroso.
PrevNext