Book Creator

Stop Motion

by Aicha Traore

Pages 4 and 5 of 33

Comic Panel 1
La Stop Motion
Cos'è la Stop Motion?

Si tratta di fotografare oggetti reali che, se visti in sequenza, danno
l’idea del movimento.
La tecnica dello Stop Motion è molto simile a quella usata per
realizzare i cartoni animati; ma invece dei disegni, ad animarsi
sono oggetti realmente presenti.
Una volta realizzati i fotogrammi in sequenza, attraverso l’uso di strumenti ad alta risoluzione, si può procedere alla preparazione del montaggio che prevede la sequenza di 24 fotogrammi a secondo: in
questo caso la Stop Motion prende il nome di Passo Uno.
Loading...
Come nasce la Stop Motion ?
Loading...

La Stop Motion è una tecnica di video animazione molto antica,
risalente all’800. Inizialmente venivano scattate le foto agli oggetti, che venivano mossi di tanto in tanto e questo dava movimento.
Emil Cohl fu il primo a realizzare la tecnica dello Stop Motion, importandola negli Stati Uniti e realizzando Fantasmagorie, il primo film di animazione creato con questa tecnica.
Loading...
Fantasmagorie 1908
Comic Panel 1
Loading...
Il film fu creato disegnando ogni singolo frame su carta, successivamente ripreso in negativo affinché desse la sensazione di un disegno tracciato alla lavagna.
Il risultato finale contava 700 disegni, ognuno dei quali mostrato due volte, per una durata totale di circa due minuti.
Loading...
Fantasmagorie 1908
Comic Panel 1
Star;
Comic Panel 1
Comic Panel 1
 
Comic Panel 1
Comic Panel 1
Comic Panel 1
Comic Panel 1
 
Le tipologie di Stop Motion
Esistono diverse tipologie di Stop Motion, i cui nomi cambiano a seconda dei materiali utilizzati:
Comic Panel 1
Comic Panel 1
➊ Claymation (da Clay Animation) non sono altro che dei pupazzi di plastilina animati.

➋ Cut out corrisponde all’utilizzo di giornali e vestiti, ripresi dall’alto verso il basso.

➌ Puppet Animation è l’animazione dei pupazzi che grazie alla struttura rigida interna di cui sono composti, è possibile far muovere solo le giunture per far assumere le posizioni desiderate.

➍ Model Animation è l’animazione di soggetti animati all’interno di un corto o di un film.

➎ Pixilation è l’animazione di attori reali che si lasciano fotografare durante l’interazione con gli oggetti e in ambienti fisicamente esistenti. Come nella Puppet Animation, anche qui si utilizzano le giunture dello scheletro per permettere il blocco dei movimenti.

➏ Object Animation è l’animazione degli oggetti (molto simile alla Cutout Animation): nella brickfilm, ad esempio, vengono animati i mattoncini Lego.

Guglielmo Del Toro
Guillermo Del Toro è un attore messicano, regista, produttore, produttore esecutivo, scrittore, sceneggiatore, è nato il 9 ottobre 1964 a Guadalajara (Messico).
Il Pinocchio di Guillermo del Toro, diretto insieme a Mark Gustafson e sceneggiato con Patrick McHale, è senz'altro uno dei film più riusciti del regista messicano, che ci riporta alle atmosfere al tempo stesso fiabesche e antitotalitarie dei suoi Il labirinto del Fauno e La spina del diavolo, ma si potrebbe includere in questo filone anche La forma dell'acqua che, pur se aveva personaggi più adulti, era comunque una fiaba antimaccartista. La riscrittura del suo Pinocchio è radicale, ma capace di riprendere i punti e i personaggi salienti del capolavoro collodiano, che in fondo ha sempre raccontato quanto fosse spaventoso il mondo degli adulti.
Un grande lavoro di centinaia di singoli artisti che hanno unito le loro competenze e la loro creatività sotto la guida di Del Toro per dare vita a una vera e propria magia che ha radici in una tradizione artigianale antica. I personaggi e le scenografie sono letteralmente realizzate a mano come lo stesso piccolo Pinocchio. Ogni momento del film è stato progettato da zero, con pupazzi e sfondi regolati all’infinito, fotogramma per fotogramma per creare l’illusione del movimento.
Tim Burton
Tim Burton (Timothy William Burton) è un attore statunitense, regista, produttore, produttore esecutivo, scrittore, è nato il 25 agosto 1958 a Burbank, California (USA).
È riuscito a crearsi una nicchia tutta sua, fatta di parabole gentili e malinconiche, di universi personalissimi e visionari, con uno stile sofisticato e assolutamente inconfondibile, nonché contaminato dalle atmosfere espressioniste dei classici dell'horror del passato.


Il maggior successo in Stop-Motion di Tim Burton è “The Nightmare Before Christmas” del 1993. In particolare, Burton produsse il film, mentre Henry Selick lo girò. Grazie ad esso, Burton riportò sulla cresta dell’onda la tecnica di stop-motion a passo uno, che in molti ritenevano datata.
Nel 2005 Tim Burton realizza un altro film in stop-motion: “La sposa cadavere”. La pellicola si ispira alla versione ebraico-russa del XIX secolo di una antica storia folkloristica ebraica, trasposta nel film in una epoca simile all’era vittoriana.
È il primo film in stop-motion girato con camere fisse e con la tecnica “gear and paddle”. Questa ultima si basa sull’uso di un sistema di ingranaggi inseriti nella testa dei personaggi per cambiare l’espressione del viso. 
Comic Panel 1
PrevNext