Book Creator

La cellula al museo

by ALESSIA NAVA

Cover

Loading...
Rounded Rectangle
Loading...
LA CELLULA AL MUSEO
Ciao a tutti!
Mi chiamo Alessia e oggi sono in visita, con mio papà, al museo della scienza e della tecnica di Milano dedicato a quel GENIO di Leonardo da Vinci.
CIAO SONO ALESSIA!
Thought Bubble
Oggi sarà una visita speciale perché ci faranno entrare in un laboratorio segreto e per questo sono molto emozionata!
La stanza è piena di microscopi, milioni di vetrini con campioni di tessuti, modellini di cellule animali e vegetali.
La guida mi fa entrare e mi assegna un microscopio.

L'attività sembra divertente, ma poi con tono molto serio la guida mi dice: "Sappi che tu sei la prescelta per risolvere il misterioso caso della cellula malata: il meccanismo della FOTOSINTESI si è bloccato e la disponibilità di O2 nel nostro pianeta è a rischio".

A me sinceramente la cosa fa un po' di paura, poi continua:" Molti scienziati hanno provato a curarla e a capire cos'abbia, ma nessuno ci è ancora riuscito. La tua missione è andare a vedere l'interno della cellula e scoprire cosa c'è che non va".
Io sono un po' confusa, come si fa ad entrare dentro una cellula?

Neanche il tempo di riflettere che la guida mi consegna un vetrino con un campione di tessuto vegetale e un dispositivo dotato di un pulsante da schiacciare quando la missione sarà compiuta.
Regolo il microscopio, ci guardo dentro e ... subito la terra trema e mi ritrovo a precipitare giù nel vuoto!


ecco cosa vedo con il mio microscopio!
Thought Bubble
Mi trovo catapultata in una nuova realtà.
Sono terrorizzata perché cado...continuo a cadere... finché non atterro su qualcosa di molliccio.
Passato il momento di terrore, mi metto ad osservare quello che mi circonda e realizzo che sono finita sopra il VACUOLO, che, come ho imparato alla lezione di scienze, è una vescicola dove ci sono acqua e varie sostanze come oli essenziali.







Spostandomi, traballando come su un materasso ad acqua, mi fermo ad osservare dei corpuscoli di forma allungata...Ma certo! Sono i MITOCONDRI, le centrali energetiche della cellula!
In essi infatti avviene la respirazione cellulare, durante la quale il glucosio viene bruciato per immagazzinare l'energia che serve alla cellula per le sue funzioni.






Muovendomi sempre in modo circospetto, vedo i CLOROPLASTI che, come dice la mia professoressa, sono gli organuli addetti alla fotosintesi.
Aveva proprio ragione la guida, sono spenti, senza energia!







Spinta da sempre maggiore curiosità vado vicino all'APPARATO DI GOLGI...è proprio vero! Sembra una fisarmonica e serve a smistare le proteine.

PrevNext